Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Libertà’

A Piacenza non si muore se non si va sulla Libertà.

Apparentemente un’assurdità? No. Almeno fino a qualche anno fa questa è stata realtà. La vita dei piacentini scandita dalle pagine del suo giornale storico, che ne riportava giorno dopo giorno gli avvenimenti, le disgrazie, le gioie e le soddisfazioni. Non si moriva a Piacenza finchè la propria immagine non andava sulle colonne dei necrologi delle ultime pagine; non accadeva niente in città che non fosse ospitato nella cronaca, negli spettacoli o nello sport. 

E’ stato un po’ così per ogni piccola realtà di provincia. Finchè qualcosa cambia. Anche Piacenza si è adeguata alla modernità: la voce dei piacentini non è coicisa più solo con la “Libertà” ma anche con “La Cronaca”, una nuova testata sorta ormai qualche anno fa.

Ma il vero cambiamento è arrivato dal web.

Maggio 2008: in città iniziano a comparire i primi cartelloni pubblicitari, nelle redazioni le voci corrono sempre più insistenti. Parlano di un nuovo quotidiano, il suo nome è PiacenzaSera e dovrebbe essere solo on – line.

Alcuni sono scettici, “il monopolio dell’informazione in città resterà sempre alle testate cartacee”. La realtà parla diversamente: nel corso di un anno PiacenzaSera è diventata un amica dei piacentini; un’abitudine quella di dare un’occhiata alle sue pagine, una necessità quella di ricevere gli aggiornamenti sulla casella di posta.

Nel giorno del crollo del ponte gli accessi sono stati così tanti da mandare in tilt il sistema per qualche decina di minuti; e man mano la città si rende conto che un giornale on – line è qualcosa di cui difficilmente si riesce a fare a meno dopo averlo provato.

Annunci

Read Full Post »

Parlare di giornali on – line oggi sembra quasi scontato. Ovviamente quasi tutte le testate hanno ormai una versione in rete, a volte uguale a quella cartacea, a volte invece diversa.

I motivi sono molteplici: la fame di informazione richiede nuovi strumenti per soddisfarla. Cosa c’è di meglio di un giornale on – line che nel corso della giornata (e quasi in tempo reale) aggiorna i lettori sulle ultimissime notizie?

Il giornale cartaceo cede il passo: sfogliare le pagine, sentire sotto le dita (che ormai non si macchiano nemmeno più con il nero dell’inchiostro) la consistenza sottile della carta, prepararsi al rito della lettura è qualcosa di ormai desueto.

  C’è un’immagine che mi viene in mente: mio nonno, seduto ogni pomeriggio sulla poltrona della camera davanti alla finestra, intento a leggere la “Libertà”, il quotidiano di Piacenza. Un’abitudine consolidata nel corso dei decenni, una sorta di autentico rito consumato nel silenzio di una camera soleggiata che occupava buona parte del pomeriggio: una lettura completa, dal titolo (Libertà / quotidiano fondato da Ernesto Prati nel 1883) fino all’ultima delle “Lettere al direttore”, passando ovviamente per tutti i necrologi (con la relativa battuta cinica: “guardo se ci sono su anche io”).

 Libertà Quotidiano di Piacenza

Oggi sarebbe diverso? Magari non per lui, ma per tanti sì.

Read Full Post »